Politiche abitative

Edilizia Residenziale Pubblica (ERP)

La materia dell’ERP da tempo è stata trasferita alla competenza regionale, trasferimento iniziato con i decreti Bassanini in particolare il D.Lgs 112/98 che agli artt. 59 e 60 nel mantenere allo Stato le funzioni e i compiti amministrativi relativi alla determinazione dei principi e delle finalità di carattere generale e unitario in materia di edilizia residenziale pubblica, alla definizione dei livelli minimi del servizio abitativo, nonché degli standard di qualità degli alloggi ERP etc. attribuiva alle Regioni tutte le funzioni relative alla fissazione dei criteri per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale destinati all'assistenza abitativa, nonché alla determinazione dei relativi canoni.

Il trasferimento dell’ ERP quale materia di competenza piena ed esclusiva in capo alle Regioni è stato poi completato e consolidato dalla riforma del titolo V della Costituzione che all’art. 117 non annovera l’ERP né tra le materie riservate alla legislazione esclusiva della Stato né tra le materie a legislazione concorrente, facendola così rientrare tra le materie di competenza regionale.

La Regione Emilia-Romagna ha esercitato tale competenza attraverso l’emanazione della L.R. 24/2001 recante “Disciplina generale dell’intervento pubblico nel settore abitativo” con la quale ha disciplinato l’intervento regionale in materia di edilizia residenziale pubblica.

La L.R. 24/2001 ha modificato l’assetto degli enti operanti nel settore dell’edilizia residenziale pubblica, disponendo il trasferimento della proprietà degli alloggi ERP dagli IACP ai Comuni, la trasformazione degli IACP in ACER enti pubblici economici con base provinciale, aventi funzioni di gestione del patrimonio ERP sulla base di convenzioni da stipulare con i Comuni.

Inoltre la Legge 24/2001 esercita funzioni:

  • normative, di indirizzo e coordinamento in materia di edilizia residenziale pubblica stabilendo i criteri generali per l’accesso, la disciplina le assegnazioni e la gestione e la vendita degli alloggi di ERP, oltre ai criteri per la decadenza, il subentro, la morosità e la risoluzione dei contratti.
  • di programmazione in materia di edilizia residenziale pubblica mediante l’erogazione di contributi agli Enti proprietari – i Comuni - per il ripristino e la manutenzione degli alloggi di ERP, in modo da mantenere il più possibile efficiente ed adeguato il patrimonio ERP e ridurre il numero di alloggi non assegnabili per la necessità di lavori.

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-05-13T11:07:58+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina