Politiche abitative

Programma PIERS

A seguito della delibera Cipe n. 127 del 17 dicembre 2017 e smi sono state assegnate alle Regioni le risorse finanziarie per l’attuazione di un Programma Integrato di Edilizia Residenziale Sociale (PIERS) sulla base degli indirizzi programmatici ed i criteri definiti nella stessa.

Questo programma si propone di:

  • incrementare l’offerta di alloggi di edilizia residenziale pubblica e/o sociale, da concedere in locazione o godimento, permanente o a termine, o da acquisire in proprietà attraverso patti di futura vendita, a soggetti in possesso di specifici requisiti (art. 2 punto 4 Delibera CIPE); al fine di consentire una capacità di risposta più adeguata alla evoluzione del fabbisogno abitativo derivante dalle nuove dinamiche urbane, demografiche, sociali, ed economiche;
  • promuovere programmi integrati di intervento, volti ad obiettivi di rigenerazione urbana ed ambientale e di coesione ed integrazione sociale, prioritariamente attraverso interventi di recupero e ristrutturazione di immobili esistenti, di demolizione e successiva ricostruzione in contesti urbani urbanizzati, o anche attraverso l’acquisto di immobili da destinare a ERP/ERS, in coerenza con le politiche regionali dirette a contenere il consumo del suolo;
  • promuovere interventi ed azioni di miglioramento della qualità urbana, architettonica ed edilizia dei contesti interessati, attraverso la qualificazione ed il potenziamento delle dotazioni territoriali, nonché attraverso interventi volti all’efficientamento sismico ed energetico del patrimonio edilizio, riscontrando i parametri minimi richiesti dalla Delibera CIPE (art. 2 punto 6);
  • promuovere la realizzazione di interventi volti a innalzare la qualità del vivere e dell’abitare, attraverso il miglioramento delle condizioni di accessibilità e della sicurezza degli spazi e degli edifici pubblici ed il superamento delle barriere architettoniche, secondo i principi dell’universal design.

Le risorse assegnate alla Regione destinate alla realizzazione del programma ammontano a € 20.885.350,50, con le quali sono finanziate 4 proposte di intervento.

Valutazione manifestazioni di interesse presentate

Con deliberazione della Giunta regionale n. 478 in data 11 maggio 2020 (pdf, 317.89 KB) è stato approvato l’elenco di Comuni ammessi a finanziamento.

Si è pertanto conclusa la valutazione delle manifestazioni di interesse pervenute, tra i 10 Comuni che complessivamente hanno risposto i quattro risultati assegnatari dei finanziamenti sono quelli di Carpi, Rimini, Reggio Emilia e Ravenna. 

L’elenco è stato trasmesso al Mit per gli adempimenti di competenza.

Con decreto del MIT di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze è approvato l’elenco dei soggetti ammessi a finanziamento, sono definite le procedure, i tempi di realizzazione delle proposte, le modalità di erogazione del finanziamento statale, nonché di monitoraggio del programma

Comunicato stampa

Per approfondimenti delle proposte presentate

La pubblicazione su questo sito dell’elenco delle manifestazioni di interesse ammissibili e di quelle finanziate ha valore di comunicazione e notifica agli interessati

Elenco manifestazioni interesse ammissibili (pdf, 68.11 KB)

Elenco manifestazioni interesse ammissibili finanziate (pdf, 60.34 KB)

Normativa

Gli atti amministrativi per la gestione del programma

Procedure per la gestione degli interventi

Come previsto della delibera CIPE n. 127/2017 e s.m.i. le procedure, i tempi di realizzazione delle proposte, le modalità di erogazione del finanziamento statale, nonché di monitoraggio del programma saranno definiti con decreto del MIT di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze contestualmente alla approvazione dell’elenco dei soggetti ammessi a finanziamento.

A seguito della approvazione del decreto sopracitato con roprio successivo provvedimento, saranno eventualmente disciplinate le modalità e le procedure finanziarie ed amministrative, comprese quelle inerenti alla concessione, impegno, liquidazione, revoca e decadenza dei finanziamenti; nonché le modalità del monitoraggio relativo alla attuazione degli interventi e le modalità di verifica e controllo;

Per informazioni sul programma

Per eventuali informazioni è attiva una casella di posta elettronica

piers@regione.emilia-romagna.it

alla quale è possibile inviare mail con richieste di informazioni e/o chiarimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/06 17:54:00 GMT+2 ultima modifica 2020-05-22T10:31:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina