La gestione dei beni paesaggistici

Per la gestione dei beni paesaggistici viene messa in essere una doppia procedura amministrativa, chiamata a giudicare l'ammissibilità o meno degli interventi in zona di vincolo: una di competenza della Regione e una seconda del Ministero per i beni ambientali e le attività culturali.

Gli strumenti per attuare tale verifica di compatibilità attengono alla procedura prevista dalla legge per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche che nella Regione Emilia-Romagna sono state sub-delegate ai Comuni con la LR n.20/2000.
Alla competenza delle regioni (o dei comuni), si giustappone quella del Ministero che attraverso la Soprintendenza esprime parere obbligatorio e vincolante alla richiesta di autorizzazione paesaggistica, così come disciplinato dall'art.146 del Dlgs n.42/2004.

In attuazione dell'art. 82 del DPR n. 616/77, che ha delegato alle Regioni le funzioni relative alla tutela delle bellezze naturali, la Regione Emilia-Romagna ha scelto di subdelegare alcune di queste funzioni ai Comuni già con la LR n. 26/1978, ora abrogata dalla LR n. 23/2009, la quale  ha introdotto all’interno della L. R. n. 20/2000 il Titolo III-bis, che, con l’art. 40-sexies, ha confermato la scelta regionale di delegare ai Comuni la competenza della funzione amministrativa di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica.

imm_gest_beni.jpg

Per poter esercitare tale funzione amministrativa, i comuni si sono dovuti adeguare ai criteri fissati dalla Direttiva di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 1676 del 20 ottobre 2008, in attuazione degli articoli 159, comma 1, e 146, comma 6, del D. Lgs. n. 24 gennaio n. 42, e s.m.i. 

Gli adempimenti organizzativi e funzionali posti in essere dalla Amministrazione comunale ai fini di tale adeguamento hanno comportato sia la definizione di una Commissione per la qualità architettonica e il paesaggio, sia l'individuazione di una struttura tecnica che presiede all’attività paesaggistica.

Diverse Amministrazioni comunali hanno fatto la scelta di individuare la Commissione per la qualità architettonica e il paesaggio ovvero la Struttura tecnica che presiede all’attività paesaggistica in collaborazione con altri Comuni.

Elenco dei comuni associati per l'esercizio della funzione amministrativa di rilascio dell'autorizzazione paesaggistica. (pdf29.29 KB)

Azioni sul documento

ultima modifica 2013-05-08T13:43:00+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina