PIACENZA - percorso di ascolto sullo stato di attuazione della LR 24/2017

Incontro del 3 dicembre 2020

CHI ERA PRESENTE

La Provincia di Piacenza, rappresentata dal Presidente Patrizia Barbieri e dal Dirigente Vittorio Silva, unitamente ai rappresentanti di 27 Comuni.

Accompagnavano l’Assessora Lori,  i Dirigenti regionali e il Direttore della DG Cura del Territorio e dell’Ambiente, Paolo Ferrecchi.

 

CHI HA INTRODOTTO

Il Presidente Patrizia Barbieri apre i lavori e ringrazia la Regione Emilia-Romagna per questa occasione di incontro sullo stato di attuazione della LR 24/17. Sottolinea come, data la situazione post emergenziale e la necessità di sostenere la ripresa economica, lo sforzo da fare nei prossimi mesi sia quello di favorire la ripartenza, a partire dalla disamina di ciò che sinora è stato fatto. L’obiettivo è quello di giungere a strumenti di pianificazione urbanistica sempre più efficaci, nel rispetto della sostenibilità.

L’Assessora Lori saluta e ringrazia i presenti. Partendo dalla consapevolezza del profondo rinnovamento che la LR 24/17 apporta al corpus della strumentazione urbanistica regionale, dichiara la massima disponibilità da parte della Regione ad essere al fianco dei territori nel percorso di attuazione della Legge, con l’obiettivo di delineare strategie nuove in termini di servizi, qualità e valorizzazione ambientale e ponendo l’accento, in particolare, sul tema della tutela e della valorizzazione dei servizi ecosistemici. Parallelamente, la Regione sta portando avanti una politica di supporto ai territori più lontani dai centri urbani, di cui il Bando giovani coppie per i Comuni della montagna rappresenta una delle azioni.

Vengono successivamente illustrate alcune delle più recenti misure regionali a sostegno dei Comuni:

  • il secondo bando che finanzia la formazione dei PUG;
  • il progetto di legge sulla semplificazione, di prossima approvazione;
  • la nuova edizione del Bando per la rigenerazione urbana, in previsione;
  • la piattaforma unica dell’edilizia, attualmente in corso di sperimentazione;
  • i prossimi percorsi di formazione per i tecnici comunali.

CHI E’ INTERVENUTO

Patrizia Barbieri – Presidente della Provincia

Vittorio Silva – Direttore Generale e Dirigente del Servizio Territorio e Urbanistica, Sviluppo e trasporti, Sistemi Informativi, Assistenza agli Enti Locali della Provincia Piacenza

Simona Devoti – Responsabile U.O. Servizi pubblici di Impatto urbanistico/ambientale del Comune di Piacenza

Filippo Zangrandi – Sindaco del Comune di Calendasco

Patrizia Calza – Sindaco del Comune di Gragnano Trebbiense

Luca Giovanni Quintavalla - Sindaco di Castelvetro Piacentino

Paolo Negri - Sindaco del Comune di Bettola

Lucia Carella – Architetto libero professionista

Paolo Ferrecchi - Direttore della DG Cura del Territorio e dell’Ambiente della Regione Emilia-Romagna

Giovanni Pietro Santangelo – Responsabile Servizio Giuridico del territorio, disciplina dell’edilizia, sicurezza e legalità della Regione Emilia-Romagna

 

TEMI SOLLEVATI

Lo stato di attuazione del Piano Territoriale di Area Vasta (PTAV) della Provincia di Piacenza

Il Consiglio Provinciale ne ha approvato a settembre gli obiettivi strategici ed attualmente sta lavorando alla formazione del Quadro Conoscitivo diagnostico. L’avvio della Consultazione Preliminare è previsto a gennaio 2021.

 

Il supporto della Provincia ai Comuni nel processo di formazione dei PUG

La Provincia di Piacenza metterà a disposizione dei comuni il Quadro conoscitivo del PTAV come punto di partenza per la redazione dei PUG e fornirà il proprio supporto tecnico - a titolo non oneroso - ai Comuni che ne hanno fatto richiesta con l’obiettivo di raggiungere coerenza e omogeneità di impostazione tra gli strumenti urbanistici. Il programma di lavoro prevedeva inizialmente un percorso di sperimentazione con sette comuni della Provincia, tuttavia, a seguito della pubblicazione del bando di finanziamento regionale, non è escluso che tale numero possa essere ampliato.

 

La proroga della scadenza del bando che finanzia la formazione dei PUG

Da Provincia e Comuni piacentini è emersa la concorde richiesta di una proroga della scadenza dei termini del bando che concede contributi per la redazione dei PUG.

La Regione ha annunciato un’imminente integrazione delle risorse destinate a questo aspetto, in modo da venire concretamente incontro alla richiesta pervenuta sia dai Comuni del piacentino, che da altri Comuni sparsi sull’intero territorio regionale. Il bando potrà essere così rivisto e ne verrà prorogata di 30 giorni la scadenza, così da concedere ai Comuni interessati il tempo di formalizzare la collaborazione tecnica con le Province.

 

La revisione dei criteri per l’attuazione della fase transitoria

Dai Comuni emerge la necessità di rimettere mano ai criteri precedentemente fissati nel bando per l’attuazione del periodo transitorio poiché, col passare del tempo, sono emerse nuove e diverse priorità a cui i criteri inizialmente fissati non danno risposta. L’aggiornamento dei criteri consentirebbe inoltre ai Comuni di anticipare in parte la Strategia del PUG. 

La Regione conferma la possibilità per i Comuni di riconsiderare in piena autonomia i criteri definiti in precedenza, previa delibera di Consiglio Comunale, condividendo l’importanza di tale esigenza.

 

L’Ass. Lori conclude ringraziando i Dirigenti regionali e tutti coloro che si sono si sono resi parte attiva per fornire le prime risposte alle questioni sollevate. Annuncia l’approvazione appena avvenuta in CAL dell’Atto di coordinamento sulle Dotazioni territoriali, un altro tassello nell’attuazione della LR 24/17.

Azioni sul documento

ultima modifica 2020-12-09T15:21:25+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina