Osservatorio delle politiche abitative

L’Osservatorio regionale del sistema abitativo si rinnova

Disponibili online i lavori del seminario “Abitare la rigenerazione” e il rapporto “Verso un sistema informativo a supporto delle politiche abitative”

Come migliorare il patrimonio informativo sulle politiche abitative in Emilia-Romagna?
Come qualificare il suo ruolo di supporto alle decisioni?

Con il supporto di ART-ER, il Servizio Qualità urbana e Politiche abitative della Regione è impegnato ad affrontare queste sfide.L’obiettivo è rivisitare l’Osservatorio regionale del sistema abitativo (ORSA), istituito con la legge regionale n. 24 dell’8 agosto 2001, per renderlo più efficace rispetto alle sfide che si pongono al giorno d’oggi, consentendo una migliore valutazione sia delle condizioni abitative, sia dell’efficacia delle politiche per la casa.

Si tratta di un percorso di riflessione complesso, che ha visto di recente un avanzamento di rilievo, testimoniato da un seminario regionale e da una pubblicazione tecnica.

  

Il seminario "Abitare la rigenerazione. Dati per conoscere, capire e decidere"

Seminario politiche abitative 17 dicembre 2020Il seminario, che si è tenuto il 17 dicembre 2020, è stato introdotto dalla vicepresidente Elly Schlein ed è stato coordinato da Marcello Capucci, responsabile del servizio Qualità urbana e Politiche abitative. L’iniziativa ha visto la partecipazione di numerosi amministratori e funzionari dei Comuni e delle ACER (Azienda Casa Emilia-Romagna), rappresentanti e tecnici delle forze sociali, studiosi di centri di ricerca e di università.

Un primo gruppo di relazioni ha restituito una serie di dati raccolti tramite ricerche condotte nel 2020, a cura di Anna Baldisserri, Elena Bortolotti, Gianluigi Chiaro, Daniele Ganapini e Daniela Saverino.

Una seconda serie di interventi ha invece consentito a esperti e coordinatori incaricati da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e CISPEL (Confederazione Italiana dei Servizi pubblici degli Enti locali) di introdurre ulteriori elementi di riflessione e analisi per i successivi passaggi che si terranno nel corso del 2021, anche in riferimento a una possibile revisione e aggiornamento della legge regionale 24/2001. Sono intervenuti Andrea Casagrande, Lanfranco De Franco ed Elena Molignoni.

Tutti gli interventi e i dati del seminario sono consultabili online.

    

Il rapporto “Verso un sistema informativo a supporto delle politiche abitative”

Volume OrsaA corredo dei materiali del seminario è stato diffusa anche la pubblicazione Verso un sistema informativo a supporto delle politiche abitative”.

Il rapporto fornisce tutti i dettagli tecnici e i quadri territoriali presentati in modo sintetico nel corso del seminario.

Presenta inoltre la pluralità di metodologie, dati e indicatori che sono stati utilizzati per comprendere le ragioni di tensione abitativa che caratterizzano i singoli comuni dell’Emilia-Romagna.

Sei i capitoli in cui si articola l’analisi:

  • Metodologia e strumenti
  • Indicatori di sintesi del disagio abitativo in Emilia-Romagna
  • Confronto esemplificativo tra alcuni Comuni
  • Analisi delle politiche abitative in Emilia Romagna e confronto con gli indicatori di sintesi
  • Indicatori di sintesi del disagio abitativo nelle province dell’Emilia-Romagna
  • Glossario

Il rapporto è disponibile online.

  

Un rinnovato Osservatorio regionale del sistema abitativo

Per consentire una migliore valutazione sia delle condizioni abitative, sia dell’efficacia delle politiche per la casa, attraverso monitoraggi costanti nel tempo, è necessario, a fianco del mantenimento delle attività già in essere, una consistente riorganizzazione e integrazione dei dati da raccogliere e analizzare.

Cinque le principali traiettorie individuate:

  • sviluppo delle basi-dati ORSA e miglioramento del loro utilizzo per studiare e misurare situazioni comunali e territoriali nel contesto di scenari abitativi più ampi, anche grazie all’avvio di indagini di sintesi in collaborazione con ANCI e altre istituzioni e operatori;
  • attivazione di nuovi canali di informazione e approfondimento rispetto alle caratteristiche, alla dimensione e alla profilazione delle persone e delle famiglie in situazioni di disagio abitativo per motivi economico;
  • revisione dei flussi di dettaglio legati all’edilizia residenziale pubblica e sociale per potenziarne le utilità, definendo una piattaforma comune in grado di condividere dati e facilitare l’aggiornamento delle relative anagrafiche in collaborazione con le ACER e altri soggetti attivi in questo campo;
  • verifica di possibili sovrapposizioni tra le politiche sociali promosse dallo Stato, dalla Regione e dai singoli Comuni, per capire meglio la loro articolazione, i conseguenti effetti e i livelli di copertura rispetto al fabbisogno potenziale;
  • progettazione di rilevazioni omogenee sulle famiglie che richiedonoi risorse a sostegno dell’abitare (fondo sociale, fondo affitto, fondo per la morosità incolpevole etc.) e, in particolare, sul ventaglio delle esigenze manifestate sul territorio, per la stima dei bisogni.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/05 10:53:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-05T10:58:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina