giovedì 21.08.2014
caricamento meteo
Sections

Codice del governo del territorio

La Regione esercita la competenza legislativa concorrente in materia di governo del territorio e le conseguenti funzioni di regolamentazione, di indirizzo e di coordinamento.

La banca dati contiene una raccolta organica delle normative in materia di governo del territorio:  leggi regionali, delibere di indirizzo dell’Assemblea legislativa e della Giunta, circolari, pareri espressi dal Servizio giuridico competente in materia di governo del territorio e, infine, sentenze di particolare interesse dove una specifica attenzione è rivolta alle pronunce del giudice amministrativo che richiamano le norme regionali.

 

Per informazioni, richieste di pareri o chiarimenti potete contattarci via email all’indirizzo giuridicoterritorio@regione.emilia-romagna.it oppure telefonicamente nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12.

Ultimi aggiornamenti
18.08.2014

Nella legge finanziaria regionale 17/2014 tre modifiche normative sul governo del territorio.

Introdotte deroghe alle distanze, fornita l’interpretazione delle attività stagionali, rinviato il termine di applicazione della DAL 149/2013 sulle linee vita.

21.07.2014

SEMPLIFICAZIONE DISCIPLINA EDILIZIA

Con l’approvazione della modulistica unificata edilizia e dell’atto di coordinamento per la semplificazione dei piani comunali si completa il quadro degli strumenti per la semplificazione normativa della attività edilizia prevista dalla L.R. n. 15 del 2013.

09.07.2014

Approvata la modulistica edilizia unificata e la raccolta della disciplina dell’attività edilizia operante su tutto il territorio regionale.

La Giunta regionale ha emanato due atti fondamentali per la semplificazione della normativa edilizia di cui alla legge regionale n.15 del 2013: la modulistica edilizia unificata e l’atto di coordinamento per la semplificazione dei piani urbanistici comunali

09.07.2014

Modifiche alle definizioni uniformi sulle distanze dai confini e tra gli edifici

Con la delibera n. 994 del 2014 la Giunta regionale ha sostituito le definizioni tecniche uniformi di cui alla DAL n. 279 del 2010, relative alle distanze dai confini di zona, dai confini di proprietà e tra edifici.

08.07.2014

Parere sui requisiti per definire un edificio esistente ad una determinata data.

In particolare, edifici esistenti al 15 aprile 2009 che possono essere destinati allo svolgimento di attività di agriturismo, ai sensi del paragrafo 14 della delibera di giunta regionale 11 luglio 2011, n. 987. - Parere prot. n. 254717 del 07/07/2014

07.07.2014

Trattamento fiscale delle cessioni a titolo gratuito al Comune, di aree ed opere di urbanizzazione-Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate-Direzione Centrale Normativa n. 68/E del 3 luglio 2014

“La cessione gratuita al Comune delle aree e delle opere di urbanizzazione continua a beneficiare del trattamento fiscale favorevole previsto dall’articolo 32 del DPR n. 601 del 1973 (ovvero imposta di registro in misura fissa ed esenzione dalle imposte ipotecaria e catastale). L’Agenzia delle Entrate ha infatti specificato che in tale ipotesi non trova applicazione l’articolo 10 del D. LGS. 14 marzo 2011, n. 23, che ha introdotto, a decorrere dal 1° gennaio 2014, rilevanti novità nel regime impositivo applicabile, ai fini delle imposte indirette, agli atti, a titolo oneroso, traslativi o costitutivi di diritti reali immobiliari.”

Archivio ultimi aggiornamenti
Sentenze

Consiglio di Stato n. 1418 del 24/03/2014

Nel procedimento di autorizzazione paesaggistica (art. 146 D.Lgs. n. 42/2004), il parere vincolante della Soprintendenza, se negativo, non solo deve essere puntualmente motivato, ma deve anche indicare quale tipo di accorgimento tecnico o, al limite di modifica progettuale, potrebbe far conseguire l’autorizzazione paesaggistica (c.d. dissenso costruttivo)

Tar Bologna n. 315 del 21/03/2014

In merito all’iter di formazione degli “accordi territoriali” e alla partecipazione di soggetti privati che possano subire pregiudizio dalle stipulande intese tra Amministrazioni pubbliche (art. 15 della L.R. n. 20 del 2000)

Corte dei Conti, Sezione prima giurisdizionale centrale d'appello, sentenza n. 408 del 13 marzo 2014

Annulla precedente decisione della Corte dei Conti Emilia-Romagna, sez. giurisdizionale, sentenza n. 1 del 12/01/2012 (riportata in questa rassegna) "In merito alla determinazione dell'indennità di espropriazione delle aree agricole in seguito alla sentenza della Corte Costituzionale n. 181/2011"

Tar Veneto n.1295 del 14/11/2013

Ai fini del rilascio dell’autorizzazione paesaggistica il Comune non deve tenere in alcun conto il parere della soprintendenza pervenuto tardivamente, attesa l’inesistenza di un parere emesso tardivamente, in quanto manifestato da un autorità che, per inosservanza del termine perentorio dettato dalla legge, non poteva più esercitare il relativo potere attribuitole.

Archivio delle sentenze
Azioni sul documento

< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it