Politiche abitative

La domanda di Edilizia residenziale pubblica (ERP) in Emilia-Romagna nel 2020

Pubblicato un nuovo report dell’Osservatorio regionale delle politiche abitative. Focus sui 53 comuni principali

Analisi delle domande e delle assegnazioni di alloggi di edilizia residenziale pubblica 2020”: è il titolo della nuova pubblicazione realizzata dall’Osservatorio regionale delle politiche abitative, disponibile online. L’indagine, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, è promossa da Regione e ANCI Emilia-Romagna e realizzata da ART-ER.

L’obiettivo è raccogliere, attraverso un questionario ad hoc, una serie di informazioni sulle graduatorie ERP comunali, dati altrimenti non disponibili a livello regionale.

Nel 2020 erano sono stati coinvolti soltanto i 53 comuni principali: i capoluoghi di provincia, i comuni dichiarati ad alta tensione abitativa (ATA) e alcune altre realtà locali ritenute significative.

Nel 2021 sono state invece contattate tutte le amministrazioni municipali con patrimonio ERP.

Questo report analizza soltanto i dati dei principali 53 comuni e propone anche alcuni confronti in serie storica. A seguire ci sarà un ulteriore approfondimento su tutti i comuni partecipanti.

    

I principali dati dell’ultimo studio

Il report considera i dati dell’ultima graduatoria valida, e ancora attiva, al 31 dicembre 2020 nei principali 53 comuni del territorio emiliano-romagnolo.

Le famiglie residenti in questi comuni rappresentano il 63,7% delle famiglie in tutta la regione.

La graduatoria è aperta nella maggior parte dei comuni considerati (oltre il 75%) ed è chiusa soltanto nel restante 25%.

Tra i Comuni che hanno risposto al questionario, in 16 la graduatoria è molto recente visto che risale al 2020. In 12 è del 2019, in 6 del 2018, in 4 del 2017, in 5 del 2016. Nei rimanenti 9 comuni la graduatoria è invece più datata (2015 o prima).

Nel 2020 sono 20.535 domande le domande presenti in graduatoria; 19.350 quelle in attesa di assegnazione. 1.056 gli alloggi assegnati nel corso del 2020.

Nella rilevazione dell’anno precedente, le domande in graduatoria al 31 dicembre erano risultate 20.485 e durante l’anno erano stati assegnati 1.284 alloggi.

Nel 2020 il numero di domande in attesa di assegnazione risulta pari all’1,5% delle famiglie dei 53 comuni, valore in linea con quello del 2019 (1,6%).

Le domande in attesa di assegnazione a fine anno rappresentano il 44,8% del totale degli alloggi presenti nei comuni campionati.

   

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/20 09:41:26 GMT+1 ultima modifica 2022-05-20T09:43:10+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina