Politiche abitative

Fondo Affitto 2022, al via un avviso per raccogliere candidature a sostegno della compilazione online delle domande da parte dei cittadini

La collaborazione sarà resa a titolo gratuito. Le organizzazioni interessate possono segnalare la loro disponibilità entro il 30 giugno 2022

Attenzione: la raccolta delle candidature è già terminata.

Dopo la pausa estiva 2022 la Regione pubblicherà il nuovo Bando del fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione (di cui all’art. 11 della L. 431/1998 e agli artt. 38 e 39 della L.R. 24/2001), che rimarrà aperto per circa un mese.

Le richieste per accedere a questo contributo dovranno essere compilate e inviate online attraverso una nuova piattaforma web, accessibile tramite SPID/CIE/CNS e connessa con la banca-dati ISEE gestita da INPS.

Per semplificare la procedura, i cittadini che compileranno la domanda non dovranno inserire il proprio ISEE e il proprio contratto e canone di affitto, dal momento che queste informazioni sono già conservate da altra pubblica amministrazione.

L’obiettivo della Regione è così duplice: agevolare la compilazione da parte dei cittadini e qualificare il successivo lavoro istruttorio da parte degli enti locali.

Questa digitalizzazione della procedura, tuttavia, oltre a degli evidenti benefici, potrebbe generare iniquità in particolare per le fasce più fragili della popolazione.

Per questo la Regione intende procedere alla sottoscrizione di un accordo a titolo non oneroso con una serie di organizzazioni non pubbliche che si candideranno per fornire sostegno alle fasce più fragili della popolazione.
Il sostegno consiste nel consentire loro l’accesso alla Piattaforma web regionale in qualità di delegati e permettere così la compilazione e l’invio delle istanze per conto dei cittadini.

Le organizzazioni in possesso dei requisiti sotto elencati potranno segnalare la loro disponibilità inviando una PEC entro il 30 giugno 2022 al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: pru@postacert.regione.emilia-romagna.it.

 

Requisiti giuridici, informatici e organizzativi necessari per potersi candidare:

  • PEC
  • Firma digitale
  • Impegnarsi a rendere disponibile almeno una sede operativa in Emilia-Romagna, dotata di accesso a internet e in grado di accogliere i cittadini
  • Avere in organico almeno un operatore con SPID personale

  

La collaborazione va intesa a titolo gratuito, sia da parte della Regione Emilia-Romagna nei confronti dei soggetti convenzionati, sia da parte dei soggetti convenzionati nei confronti dei cittadini (al netto di eventuali contributi associativi).

Giovedì 7 luglio 2022 alle ore 10 verrà organizzata una riunione su Teams, alla quale verranno invitati tutte le organizzazioni che avranno comunicato via PEC la propria disponibilità entro la scadenza sopra-riportata.
Durante questo incontro verranno presentati i contenuti del Bando e della Piattaforma web regionale, le procedure previste per la protezione dei dati personali i servizi di formazione, accreditamento e supervisione che la Regione garantirà prima e durante il Bando.

A seguire verrà  sottoscritto un accordo formale con la Regione Emilia-Romagna.

      

Per maggiori informazioni:

Raffaele Lelleri
Regione Emilia-Romagna
Area Rigenerazione urbana e politiche per l’abitare
raffaele.lelleri@regione.emilia-romagna.it

  

ATTENZIONE PER I CITTADINI: il Bando Affitto 2022 è stato pubblicato.

Per maggiori informazioni 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/17 11:15:00 GMT+1 ultima modifica 2022-09-26T10:09:02+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina