Politiche abitative

Bando Montagna

Per i 346 beneficiari ammessi a contributo a seguito dello scorrimento della graduatoria avviata la fase 2

Per i 346 beneficiari ammessi a contributo a seguito dello scorrimento della graduatori, a partire dalle ore 14 del giorno 15 settembre 2021 sarà possibile accedere all'applicativo informatico per inoltrare la domanda e trasmettere la documentazione relativa alla rendicontazione delle spese sostenute e per richiedere la liquidazione del contributo.

Al portale potrà accedere con proprie credenziali esclusivamente il medesimo beneficiario che ha già effettuato l’accesso alla Fase 1.

 Per presentare la rendicontazione cliccare qui

Per i primi 341 beneficiari ammessi a contributo prorogato al 26 ottobre 2021 il termine per la stipula dei rogiti

Con delibera della Giunta regionale n. 1258 del 2/8/2021 (pdf247.01 KB) è stato prorogato al 26 ottobre 2021 il termine in scadenza al 27/8/2021 per la stipula dell’atto di compravendita.

La proroga riguarda il contributo concesso per le seguenti finalità del bando:

  • acquisto (punto 1, Lett. a)
  • mix acquisto/recupero (punto 1, Lett. c).

Restano invariati per il recupero i termini di scadenza per la fine dei lavori, al 27/11/2022.

 

Per i 346 benefici nuovi ammessi a contributo: cosa succede ora

Con delibera della Giunta Regionale n. 523 del 19/04/2021 sono state ammesse a finanziamento ulteriori 346 domande a seguito dello scorrimento della graduatoria delle domande di riserva con le risorse attualmente disponibili sul bilancio 2021 pari a 10 milioni di Euro.

Ai 346 beneficiari ammessi sarà data comunicazione, all’e-mail indicata in fase di registrazione della domanda, dell'apertura della seconda fase, nella quale sarà possibile collegarsi all’applicativo informatico per presentare la rendicontazione delle spese sostenute (acquisto/recupero o mix delle due) e quindi per richiedere la liquidazione del contributo.

Fissati nuovi termini di scadenza entro i quali I beneficiari dovranno procedere all’acquisto o al recupero dell’alloggio: dal 27/04/2020 al 19/1/2022 (acquisto) e dal 27/04/2020 al 19/4/2023 (recupero), entrambe le scadenze (mix acquisto + recupero).

Per eventuali informazioni è attiva la casella di posta elettronica

bandomontagna@regione.emilia-romagna.it

alla quale è possibile inviare mail con richieste di informazioni e/o chiarimenti.

Per i primi 341 beneficiari ammessi a contributo avviata la fase 2

Fase 2 – Richiesta di liquidazione del contributo e rendicontazione delle spese sostenute

Con la determinazione n. 21377 del 27/11/2020 stata approvata la graduatoria delle domande ammesse al contributo.

Per i 341 beneficiari ammessi a contributo, a partire dal giorno 23 febbraio 2021 sarà possibile accedere all'applicativo informatico per inoltrare la domanda e trasmettere la documentazione relativa alla rendicontazione delle spese sostenute e per richiedere la liquidazione del contributo.

I beneficiari ammessi riceveranno notizia dell’avvio della Fase 2 anche tramite una comunicazione di posta elettronica all'indirizzo comunicato in fase di presentazione della domanda.

Al portale potrà accedere con proprie credenziali esclusivamente il medesimo beneficiario che ha già effettuato l’accesso alla Fase 1.

Nella Fase 2 dovrà essere presentata la documentazione relativa all’acquisto e/o al recupero dell’alloggio, al fine di ottenere la liquidazione del contributo.

La Fase 2 è disciplinata nel Bando ai punti 14 e 15. Non ci sono tempistiche particolari entro le quali i beneficiari devono presentare la rendicontazione. Restano ovviamente validi i termini generali di cui ai punti 5 e 16 del Bando, e cioè:

  • Stipula dell’atto di compravendita entro 9 mesi dalla data di approvazione della graduatoria (e cioè entro il 27/08/2021)
  • Ultimazione dei lavori entro 2 anni dalla data di approvazione della graduatoria (e cioè entro il 27/11/2022)
  • Trasferimento della residenza anagrafica nell’alloggio entro 6 mesi dall’atto di acquisto o dalla data di ultimazione dei lavori (e mantenimento per un periodo minimo di 5 anni dalla liquidazione del contributo)

L'applicativo informatico è l'unica modalità ammessa per la trasmissione della documentazione richiesta in questa fase, pertanto non verrà accettata documentazione inviata attraverso altri mezzi di trasmissione quali, a solo titolo di esempio, lettere, raccomandate, e-mail (anche se tramite posta certificata), fax ecc.

Il sistema genererà in automatico un messaggio di avvenuta ricezione con l’indicazione del numero progressivo della richiesta, che sarà inviato automaticamente all’indirizzo e-mail indicato.

Informazioni richieste

I dati già inseriti nella fase 1 verranno riproposti per eventuali aggiornamenti e dovranno essere integrati indicando nell’applicativo:

nel caso di acquisto (punto 1. lett. a):

  • la data di sottoscrizione dell’atto di acquisto dell’alloggio;
  • il costo di acquisto e le imposte previste per legge;

nel caso di recupero (punto 1. lett. b):

  • il tipo di titolo di godimento posseduto in riferimento all’immobile oggetto di contributo;
  • la rendicontazione delle spese sostenute per l’esecuzione dei lavori;
  • data di fine lavori ed estremi dall’atto (CILA o SCEA).

 nel caso di acquisto e contestuale recupero (punto 1. lett.c):

  • quanto richiesto ai precedenti casi.

 in tutti i casi occorrerà indicare:

  • localizzazione dell’intervento e dati catastali e/o loro aggiornamento o modifica, ove necessario;
  • nel caso in cui il nucleo si sia già trasferito nell’immobile oggetto del contributo la data di avvenuta richiesta al Comune della residenza anagrafica;
  • il codice IBAN sul quale ricevere il contributo, che dovrà essere obbligatoriamente riferito ad un conto corrente intestato o cointestato al beneficiario.

Documentazione da allegare

Il beneficiario dovrà avere a disposizione scansione digitale dei seguenti documenti:

  • rogito di acquisto;
  • nel caso di acquisto: documenti di attestazione delle eventuali “altre imposte” sostenute per legge (quali imposta di bollo, di registro e di imposte catastali);
  • fatture e relativi bonifici di pagamento;
  • attestazione ISEE;
  • modulo di cui all’Allegato 2) asseverato da professionista abilitato che sarà scaricabile direttamente dall’applicativo o da questo link (docx43.94 KB)(nel solo caso in cui all’intervento siano stati attribuiti punteggi di cui alla voce C.2 della tabella di cui al punto 7 del presente bando);
  • marca da bollo annullata (obbligatoriamente recante i medesimi estremi indicati nella Fase 1).

Rinunce e decadenza

I cittadini che intendono rinunciare al contributo richiesto in Fase 1 potranno comunicarlo attraverso la compilazione del modulo scaricabile direttamente dall’applicativo o da questo link (docx62.07 KB)

 Per presentare la rendicontazione cliccare qui

Per quesiti o altre informazioni

Per richiedere informazioni è attiva la casella di posta elettronica:

bandomontagna@regione.emilia-romagna.it

alla quale è possibile scrivere per richiedere informazioni e chiarimenti circa la FASE 2.

I quesiti dovranno essere chiari e circostanziati, e le risposte alle domande più frequenti verranno  pubblicate nella apposita sezione delle FAQ

 

Approfondimenti

Elenco domande finanziate (434.19 KB) (pdf434.19 KB)

Elenco domande di riserva (2.01 MB)

Spese ammissibili, rendicontazione spese, liquidazione contributo, obblighi, decadenze revoche e sanzioni, controlli

Normativa

Gli atti amministrativi per la gestione del programma

Faq

Risposte ai quesiti

Moduli

Moduli per rinuncia al contributo e asseverazione tecnico

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/02/23 15:48:00 GMT+2 ultima modifica 2021-09-15T08:58:59+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina