Osservatorio per la qualità del paesaggio

Progetto ‘Occhi al paesaggio!’

Un progetto di sensibilizzazione per promuovere la nascita di Osservatori locali per il paesaggio nel territorio regionale

Immagine1.jpgOcchi al Paesaggio! è un progetto avviato nel marzo 2020 dall’Osservatorio per la qualità del Paesaggio della Regione Emilia-Romagna per sensibilizzare i territori a costituire Osservatori locali per il paesaggio, quali centri, istituti, aggregazioni di enti, soggetti territoriali, e la comunità, riuniti nell’ottica della condivisione, partecipazione, confronto, che si pone come punto di riferimento la valorizzazione del proprio paesaggio.

Per sensibilizzare le comunità sull'importanza di dotarsi di questi presidi, è nato questo progetto sperimentale, per il quale sono stati selezionati 3 aree pilota tra coloro che hanno risposto alla Manifestazione di interesse,  lanciata dall’Osservatorio regionale nel settembre del 2019: l’Appennino Reggiano, la Valle Savena-Idice, la Valle Ronco-Bidente.

L’attività è stata seguita dall’Osservatorio regionale con il supporto di Articolture s.r.l

Prima fase del progetto: la mappatura

occhi al paesaggio.jpgLa prima azione del progetto Occhi al Paesaggio è stata la realizzazione di una “mappatura emotiva” dei territori coinvolti dal progetto: attraverso un Questionario con poche semplici domande si è chiesto ai cittadini residenti e a tutti coloro che conoscono le aree di raccontare il paesaggio di questi bellissimi territori, e, potendo, di inviare fotografie degli angoli più amati, che non è detto siano i più conosciuti o riconosciuti di quei territori.

Al questionario è stato possibile rispondere online, oppure compilando la scheda di rilevazione in cartaceo presente nei punti di raccolta, presso le tre aree territoriali, e indicati dalle Amministrazioni comunali.

Tra il 5 marzo e il 15 aprile moltissimi cittadini hanno inviato le risposte al Questionario - nonostante le difficoltà dettate dall'emergenza sanitaria - condividendo immagini dei propri paesaggi emotivi e riflessioni interessanti.

Il termine di compilazione è stato successivamente riaperto dal 25 maggio al 26 giugno in considerazione della impossibilità di raggiungere le sedi indicate dalle Amministrazioni Locali per la raccolta delle schede cartacee, viste le sopravvenute le disposizioni governative per il contenimento del COVID19.

L’Osservatorio regionale, per dare risposta agli Enti locali interessati, ha così deciso di riaprire la finestra temporale per la raccolta, anche al fine di non disperdere gli sforzi di coloro che hanno collaborato per la buona riuscita del progetto, e per arrivare a una mappatura più completa, dando la possibilità a tutti di dare il proprio apporto.

I questionari compilati e inviati sono stati moltissimi: più di 400 le risposte dai cittadini! Inoltre, sono state inviate moltissime foto. Tutto questo materiale sarà la base della seconda fase del Progetto, da realizzare in collegamento diretto con gli Enti partner dell’Osservatorio regionale.

Seconda fase del progetto: i laboratori con i ragazzi

Img3.pngNelle aree-pilota dell’Appennino Reggiano, della Valle Savena-Idice e della Valle Ronco-Bidente il progetto regionale Occhi al Paesaggio! ha realizzato i laboratori nei centri estivi.

Il 15 luglio a Forlì, il 16 luglio a Casina (RE) e il 20 luglio a Ozzano dell’Emilia: in queste date si svolti i laboratori nei Centri estivi, che hanno visto impegnati oltre 30 bambini e ragazzi, tra i 7 e i 13 anni.

Si è trattato di un laboratorio creativo condotto dall'artista Giuseppe De Mattia e dal curatore Claudio Musso. I ragazzi sono stati sollecitati a realizzare proprie opere, colorando e rielaborando le foto di paesaggi ricevute dai cittadini durante la fase di raccolta dei Questionari.

I disegni su cui hanno lavorato i ragazzi, almeno un centinaio, sono stati successivamente rivisitati dall'artista Giuseppe De Mattia, che ha così realizzato 18 opere originali, 6 per ogni area interessata dal progetto, che quindi sono stati stampati in forma di cartoline e di manifesti, per essere poi comunicati alla cittadinanza.

I Centri estivi e i loro educatori, che si ringraziano per il supporto dato in questa fase del percorso, sono stati: Domus Coop di Forlì per la Valle Ronco Bidente, Pineta Camp di Casina (RE)  per l’Appennino Reggiano e Go Villaz di Ozzano nell’Emilia (BO) per la Valle Savena Idice.

foto.jpg

Fase conclusiva del progetto: comunicazione dei risultati

Img4.pngVenerdì 23 ottobre e domenica 25 ottobre 2020 il progetto Occhi al paesaggio avrebbe visto la presentazione dell’attività alle comunità locali, con appuntamenti nei territori dell’Appennino reggiano, del Comune di Forlimpopoli, e della Valle Savena-Idice, organizzati con la piena collaborazione delle Amministrazioni comunali.

A causa dell’emergenza sanitaria che ha nuovamente colpito l’Italia, è stato necessario rinviare gli eventi, e allo stesso tempo individuare nuove modalità di realizzazione della comunicazione alla cittadinanza e all’intera comunità regionale delle attività del progetto.

Questa modalità è stata individuata nella realizzazione di un video (ora in fase di montaggio) con il quale viene presentato il progetto realizzato dall’Osservatorio regionale e dalle Amministrazioni comunali, che sarà presto pubblicato su questo sito.

Inoltre, in tutte le aree interessate da questo progetto sono stati avviate le procedure per la costituzione degli Osservatori locali per il paesaggio, come esito del progetto Occhi al paesaggio

Contatti:

https://www.facebook.com/osservatoriopaesaggioER

Iniziative messe in campo:

Tra il 5 marzo e il 15 aprile moltissimi cittadini hanno partecipato al questionario - nonostante le difficoltà dettate dall'emergenza sanitaria - condividendo immagini dei propri paesaggi emotivi e riflessioni interessanti. Grazie a tutti!!

Da 25 maggio al 26 giugno nuova possibilità di compilare il Questionario Occhi al Paesaggio

Nelle aree-pilota dell’Appennino Reggiano, della Valle Savena-Idice e della Valle Ronco-Bidente va avanti il progetto regionale Occhi al Paesaggio!

Venerdì 23 e domenica 25 ottobre due appuntamenti nell’Appennino reggiano e nella Valle Ronco Bidente per esplorare il paesaggio (A causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese, non è stato possibile realizzare gli incontri previsti nel weekend del 23-25 ottobre 2020)

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/22 09:46:00 GMT+1 ultima modifica 2020-12-22T10:03:27+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina