Osservatorio delle politiche abitative

Fabbisogno abitativo


Valutare i fabbisogni abitativi rilevati a livello provinciale, e di conseguenza individuare i comuni o gli ambiti sovracomunali dove localizzare in via prioritaria gli interventi per le politiche abitative, è uno dei compiti della Regione Emilia-Romagna. 

Quest'attività, realizzata sentito il Tavolo territoriale di concertazione, vede impegnato anche l'Osservatorio regionale delle politiche abitative (ORSA).

 

Lo scenario di riferimento

Nel nostro Paese la propensione all'acquisto dell’abitazione è elevata: sono numerose le famiglie che risiedono in case di proprietà.

Questa situazione, che distingue l'Italia rispetto ad altri Paesi europei, ha contribuito a far dare un peso minore alla questione abitativa nell'ambito delle strategie politiche nazionali.

Negli anni '80 del novecento, caratterizzati da tendenze demografiche deboli o persino in calo, la questione abitativa sembrava quasi una criticità residuale e d’interesse di un numero di persone sempre più contenuto.

In seguito, si è invece assistito a un'inversione di tendenza: è cresciuto il fabbisogno sociale di casa e si è diffusa la tensione abitativa, come conseguenza di due fenomeni:

  • i flussi d’immigrazione straniera
  • la prolungata crisi economica

Per interpretare in modo adeguato il contesto, vanno poi considerati gli aspetti connessi allo sviluppo economico e immobiliare.

La decisione delle persone di utilizzare gran parte dei propri risparmi nell’acquisto di una casa piuttosto che nell'affitto, scelta facilitata all'inizio anche da un atteggiamento assai disponibile da parte del sistema del credito, poi fortemente rivisto a seguito della crisi, sposta infatti una significativa quota delle risorse disponibili verso l’immobiliare di proprietà.

La conseguenza è la copertura di un fabbisogno che il mercato dell’affitto neppure oggi parrebbe in grado di soddisfare, pur in presenza di un patrimonio in parte non utilizzato.

Questa condizione generale, pur con specificità locali, si è concretizzata anche nelle città e nelle province dell’Emilia-Romagna, dove fenomeni quali l’immigrazione e il ricorso a mutui per l’acquisto di immobili residenziali sono risultati particolarmente intensi.

Per stimare l'entità di questo fabbisogno, la Regione conduce analisi su vari ambiti collegati a questo fenomeno.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/08 10:15:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-11T18:07:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina