Altri due Osservatori locali per il paesaggio in dirittura d’arrivo

Le azioni in atto dall'Unione Bassa Reggiana e dalla Vallata del Ronco-Bidente per diventare i futuri Osservatori locali entro settembre 2021

Dopo la costituzione nel corso di maggio 2021 degli Osservatori locali per il paesaggio dell’Unione Reno Galliera,  e dell’Unione Savena-Idice, altre Amministrazioni locali insieme alle loro Comunità stanno procedendo nella costituzione del proprio Osservatorio in attuazione della Convenzione Europea del paesaggio. 

Parliamo intanto dell'Unione Bassa Reggiana (nella quale rientrano i comuni di Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio, Reggiolo), che prevede nell'arco dei prossimi quattro mesi la formazione di un gruppo di soggetti del territorio interessati a collaborare in sinergia, condividendo idee e punti di vista, per l'obiettivo di realizzare e attivare l'Osservatorio locale.

Per questo, dal 24 maggio 2021 l’Unione ha realizzato incontri online a cadenza bisettimanale con gruppi di soggetti appartenenti all'associazionismo, agli enti e alle istituzioni locali che hanno conoscenze ed esperienze legate alle diverse declinazioni del paesaggio, e che hanno espresso interesse a partecipare alla costituzione dell’Osservatorio di questo territorio.

L'Osservatorio locale per il paesaggio si occuperà infatti del patrimonio paesaggistico del territorio dell'intera Unione declinato nei suoi vari aspetti: naturalistico e industriale, urbano e rurale. Un importante realtà partecipativa che perseguirà la conoscenza, valorizzazione e tutela del paesaggio locale attraverso progetti e azioni destinati anche a rafforzare il legame di appartenenza tra le comunità e il contesto ambientale in cui vivono.

La Gazzetta di Reggio ha dedicato un articolo a questo progetto. 

Dall’altra parte della Regione, nel territorio del forlivese, il Comune di Forlimpopoli proprio in questi giorni attraverso il proprio sito istituzionale sta invitando la cittadinanza a rispondere a un questionario per contribuire alla costituzione dell'Osservatorio locale. Rispondendo al questionario i cittadini possono contribuire a definire obiettivi e modalità operative del futuro Osservatorio per il paesaggio.

Il percorso di formazione dell'Osservatorio viene perseguito dal Comune di Forlimpopoli con il coinvolgimento di tutti i Comuni della Vallata del Ronco-Bidente, e quindi Bertinoro, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Forlì, Predappio Meldola, Civitella, Galeata e Santa Sofia, e questa collaborazione tra gli Enti è sicuramente un dato molto interessante per il territorio.

Il questionario pubblico è quindi un ulteriore passo per dare forma all'Osservatorio locale per il paesaggio, coinvolgendo la Comunità che vive il territorio. Il paesaggio è infatti un bene collettivo e dinamico, la cui evoluzione nel corso della storia è avvenuta insieme allo sviluppo dell'interazione con i suoi abitanti.

Sul sito del Comune di Forlimpopoli è disponibile il modulo per partecipare al questionario.

Inoltre Forlì Today ha scritto un articolo nel merito. 

I due Osservatori locali per il paesaggio saranno costituiti entro settembre 2021

 

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/09 15:38:00 GMT+2 ultima modifica 2021-07-09T15:46:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina