Il programma 2009

foto per Programma montagna 2009.jpgLa montagna è una risorsa inalienabile per accrescere la qualità dell’intero sistema regionale.

Il suo valore è reso ancora più evidente dai percorsi di sviluppo sempre più rivolti ad una economia sostenibile, con progetti di valorizzazione puntuale che tengano conto della dimensione delle imprese così come sta avvenendo in tutti i Paesi più avanzati.

Il Programma regionale per la montagna (pdf556.82 KB) propone una lettura per macroambiti territoriali, che hanno lo scopo di orientare la definizione di comuni strategie e scelte d’intervento da parte dei diversi settori regionali, delle Province, dei Comuni montani e delle loro forme associative (Comunità montane e Unioni).

Gli strumenti attuativi del programma

Accordi-quadro

Sono programmi pluriennali di opere ed interventi definiti congiuntamente dalla Regione, dalle Province e dai singoli Enti locali associativi comprendenti Comuni montani (Comunità Montane, Unioni di Comuni, Nuovo Circondario Imolese). Gli interventi previsti sono finanziati dal Fondo regionale per la montagna e da eventuali altre risorse messe a disposizione da soggetti interessati. Gli accordi attualmente vigenti sono 19 (uno per ogni Ente locale associativo) ed hanno durata triennale (2010- 2012).

Programmi annuali operativi (Pao)

Approvati dai singoli Enti locali associativi comprendenti Comuni montani, sono gli strumenti attuativi degli accordi-quadro. Hanno scadenza annuale e contengono una selezione dei progetti già previsti negli accordi, in relazione alle effettive risorse disponibili nei bilanci dei diversi soggetti cofinanziatori.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/25 14:43:00 GMT+1 ultima modifica 2018-12-05T11:44:32+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina