Bando per la formazione di Piani Urbanistici Generali (PUG), aggiornata la graduatoria di chi beneficerà dei contributi

Ulteriori 500.000 euro ripartiti tra 20 Enti a cui inizialmente non erano state assegnate le risorse

Sostenere l’adeguamento della pianificazione comunale generale e supportare i Comuni e le loro Unioni nella fase di redazioni dei Piani. E’ questo l’obiettivo del bando della Regione che concede contributi per la formazione dei PUG e che rientra tra le azioni previste dalla legge urbanistica regionale n. 24 del 2017.

Ora, con delibera di Giunta regionale n. 1407 del 13 settembre 2021 (che sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna del 29 settembre 2021), la Regione ha stabilito l’importo dei contributi da assegnare agli Enti collocati in graduatoria ma che non erano risultati beneficiari delle risorse, per un totale di 500.000 euro.

I nuovi finanziamenti sono stati assegnati a 20 Enti che si erano posizionati ai progressivi da 21 a 40 della graduatoria.

 

Il bando: tutte le fasi del procedimento

La Regione ha messo a disposizione inizialmente 600.000 euro, poi integrati (con delibera di Giunta n. 2007 del 28/12/2020) con ulteriori 400.000 euro, per un totale di 1 milione di euro.

I finanziamenti concessi possono avere un contributo regionale pari al 70% della spesa per la redazione dei Piani urbanistici generali comunali (PUG), dando priorità ai Piani urbanistici generali delle Unioni di Comuni a cui sia stato trasferito l’esercizio della funzione di pianificazione urbanistica, e in secondo luogo ai piani intercomunali, con preferenza per quelli che presentano il maggior numero di Comuni coinvolti.

La scadenza del bando era stata fissata inizialmente al 31 dicembre 2020. Sempre con delibera di Giunta regionale n. 2007 del 2020, il termine è stato prorogato al 31 gennaio 2021, dando la possibilità agli enti che avevano già presentato domanda di modificarla e/o integrarla.

Le attività del bando si concluderanno con l’avvenuta approvazione del PUG entro il 31/12/2022 (termine anche questo stato prorogato con DGR 2007/2020).

La Regione ha valutato le richieste presentate e, con delibera di Giunta regionale n. 410 del 29/3/2021, ha approvato la graduatoria delle domande ammissibili e il piano di finanziamento per gli anni 2021 e 2022, quantificando il contributo per ciascun soggetto beneficiario. Con determina n. 7719 del 29/4/2021 sono stati concessi contributi ai beneficiari del bando.

Con l’assestamento di bilancio regionale (L.R. n. 9 del 29/7/2021) sono state previste ulteriori risorse per l’anno 2021, di cui 500.000 euro, come già detto sopra, assegnati con delibera di Giunta regionale 1407/2021 a ulteriori Enti collocati in graduatoria dal 21^ al 41^ posto.

La Regione provvederà ora a concedere i contributi a questi beneficiari, ad assumere il relativo impegno di spesa e a liquidare il finanziamento, dopo aver acquisito la rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.

    

Per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/09/22 10:37:10 GMT+2 ultima modifica 2021-09-22T10:37:10+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina