Avviato l'aggiornamento entro il 31 luglio del "Prezzario regionale 2022"

La Giunta dà attuazione all’art. 26, commi 2 e 3, del decreto-legge n. 50/2022

La Giunta regionale, in attuazione di quanto previsto dall’art. 26, comma 2, del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, ha avviato l’aggiornamento infrannuale del prezzario regionale 2022 (approvato con Delibera di Giunta regionale n. 602 del 21 aprile 2022 e pubblicato sul BURERT n. 115 del 22 aprile 2022). L’obiettivo è quello di mettere a disposizione delle stazioni appaltanti questo aggiornamento il 31 luglio p.v., secondo le indicazioni del citato decreto-legge.

In considerazione del fatto che il prezzario regionale 2022 (approvato con DGR n. 602/2022), ha tenuto conto degli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, nonché dei carburanti  e dei prodotti energetici, registrati sul mercato regionale fino all’inizio di aprile 2022, nelle more dell’approvazione dell’aggiornamento infrannuale, si invitano le stazioni appaltanti a utilizzare per i contratti relativi ai lavori il medesimo prezzario regionale 2022, ai fini della determinazione del costo dei prodotti, delle attrezzature e delle lavorazioni. Ai sensi del comma 3 dell’art. 26 D.L. n. 50/2022, rimane ferma la possibilità di applicare un incremento fino al 20 per cento alle risultanze del prezzario regionale 2022, dove apparisse necessario per compensare le ulteriori variazioni dei prezzi riscontrate dalla stazione appaltante.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/14 18:23:00 GMT+2 ultima modifica 2022-06-14T18:38:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina