Reggio Emilia, un piano straordinario per il ripristino di alloggi popolari

Un progetto di 1,5 milioni per ripristinare 125 appartamenti ora vuoti

L’Amministrazione comunale di Reggio Emilia ha dato il via alla prima tranche del piano straordinario di ripristino di alloggi popolari, approvando una convenzione straordinaria con Acer.

Si tratta di un progetto del valore di 1,5 milioni di euro, che permetterà di ripristinare 125 appartamenti ora vuoti, adeguare numerosi immobili passando dai contatore ai “contabilizzatori” e riqualificare tre condomini dal punto di vista energetico.

A questi 125 alloggi si aggiungono i 28 già in fase ripristino grazie a fondi regionali, 40 nuovi in fase di completamento in via Compagnoni e gli alloggi ripristinati in via ordinaria da Acer, per un totale di più di 200 alloggi a disposizione nell’anno 2021.

A questi, in corso d’anno 2021, sarà aggiunta la seconda tranche del piano straordinario, per ulteriori 1,5 milioni di euro.

L’investimento comunale sul solo piano straordinario, in due anni, è quindi di tre milioni di euro.

Per approfondire: notizia dal sito del Comune di Reggio Emilia

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/03 09:44:04 GMT+1 ultima modifica 2020-12-03T09:44:04+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina