Rimini partecipa al Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare

Il Comune candida il progetto per le aree ex Mercato ortofrutticolo (MOI) e di via Balilla

Il Comune di Rimini ha formalmente candidato la proposta progettuale "Innescare la rigenerazione. Proposta per le aree ex Mercato ortofrutticolo (MOI) lungo via Emilia e di via Balilla" al Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare (PINQuA).

Si tratta di un’azione del Governo, volta alla riduzione del disagio abitativo nei territori del Paese, attraverso lo stanziamento di specifici contributi statali (per un massimo unitario concesso di 15 milioni di euro) per proposte che, oltre ad aumentare il patrimonio abitativo comunale, tendano alla riqualificazione e alla rigenerazione delle aree oggetto di intervento.

Dopo la prima proposta approvata nelle scorse settimane, e anch’essa redatta da ACER Rimini, denominata ‘Peep Spadarolo e servizi di comunità’, ecco la seconda adesione al programma PINQuA, riguardante due tessere urbane già individuate dal Piano Strutturale Comunale come ambiti di rigenerazione dove attuare anche il miglioramento della qualità dell’abitare e sociale. 

Più nel dettaglio, la proposta avanzata con una richiesta di contributo statale pari a 14.989.243,13 euro, prevede per l’ex MOI: 

Maggiori informazioni sono disponibili nella notizia sul portale del Comune di Rimini.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/12 16:59:54 GMT+2 ultima modifica 2021-03-12T16:59:54+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina