mercoledì 22.11.2017
caricamento meteo
Sections

Sviluppo, coesione e cooperazione territoriale

Italia-Croazia, oltre 2 milioni di euro in regione

Con i primi progetti approvati di Standard+, finanziamenti nelle province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Bologna.
Italia-Croazia, oltre 2 milioni di euro in regione

Foto (c) Programma Italia-Croazia

Sono in totale 22 le proposte progettuali che hanno superato la fase di valutazione del bando “Standard+”, pubblicato lo scorso marzo nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia. La decisione finale è stata adottata nell’incontro di Spalato (Croazia) del 26-27 ottobre scorso. La lista dei progetti selezionati è consultabile sul sito del programma.

Nello specifico, alla regione Emilia Romagna saranno destinati oltre 2 milioni e 100 mila euro, distribuiti tra i beneficiari delle province di Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Bologna. La Regione Emilia-Romagna partecipa in qualità di partner in quattro progetti e altre realtà della regione sono capofila di tre progetti, per un coinvolgimento totale del territorio in 7 proposte sulle 22 approvate.

L’ammontare del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR) disponibile da bando è stato integrato con circa 4 milioni di euro. In questo modo la quota di fondi FESR per il finanziamento di questi primi progetti supererà i 18 milioni di euro (su un totale di 201 milioni di FESR per l’intero periodo di programmazione 2014-2020). Alla quota FESR si aggiunge il cofinanziamento nazionale, conferito a seconda dei casi dai governi centrali di Italia e Croazia o dai beneficiari stessi, per una somma di circa 3 milioni di euro e un totale di oltre 21 milioni di euro investiti sui progetti approvati.

Il termine “Standard+” identifica le iniziative di capitalizzazione di progetti di cooperazione già realizzati e implementati durante il precedente periodo 2007–2013 all’interno dell’area del programma, con i fondi messi a disposizione da Adriatic IPA CBC, SEE e MED. I primi progetti a essere finanziati sono così suddivisi: 3 a sostegno dell’innovazione blu (asse prioritario 1), 3 a sostegno della sicurezza e resilienza legate ai cambiamenti climatici e agli eventi calamitosi (asse prioritario 2), 11 a sostegno del patrimonio culturale e naturale (asse prioritario 3) e 5 a sostegno del trasporto marittimo (asse prioritario 4).

L’obiettivo generale del programma è quello di incrementare la prosperità dell’area costiera e sviluppare il potenziale della “crescita blu”, stimolando la costruzione di partenariati tra soggetti transfrontalieri che si affacciano sul litorale adriatico, attivando una serie di iniziative in grado parallelamente di dare impulso all’economia e di tutelare l’ambiente, in un'area popolata da un totale di 12 milioni e mezzo di cittadini.

Consulta le infografiche sul bando Standard+

Vai sul sito del Programma Italia-Croazia

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/11/2017 — ultima modifica 03/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it