mercoledì 13.12.2017
caricamento meteo
Sections

Programmazione territoriale

Il programma regionale per la montagna


Cosa fa la Regione

Paesaggio di montagna

 

Il Programma regionale per la montagna, (come previsto dalla LR 2/2004), individua le differenti potenzialità di sviluppo del territorio montano della regione per indirizzare l'utilizzo del Fondo Regionale per la Montagna, nonché i programmi di sviluppo dedicati alla montagna attivati dai differenti settori regionali.

 

Inoltre, ai sensi dell’art. 4, comma 1, della L.R. 2/2004, la Regione definisce con  le Province, la Città Metropolitana e le singole Unione di Comuni (comprendenti zone montane)   Accordi-quadro finalizzati a definire un programma triennale di opere ed interventi  da finanziare con le risorse del Fondo Regionale per la Montagna, con l’obiettivo d’integrarli con quelli finanziati dai programmi settoriali regionali e con i Fondi Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE). 

 

La Giunta regionale assicura il coordinamento della fase di concertazione dei diversi Accordi-quadro per lo sviluppo della montagna. La Regione, la Provincia o la Città metropolitana e l’Unione di Comuni territorialmente competenti, nonché gli eventuali altri soggetti interessati a partecipare all’Accordo-quadro, pervengono alla definizione di una proposta condivisa da sottoporre, per l’approvazione, ai competenti organi di tutti i soggetti partecipanti. La Giunta regionale informa l’Assemblea legislativa dei contenuti degli Accordi-quadro, evidenziandone la coerenza con il  Programma, e li approva con propria deliberazione.

 

Le Unioni di Comuni titolari curano l’attuazione dei rispettivi Accordi-quadro attraverso l’approvazione dei Programmi Annuali Operativi (PAO) di cui all’art. 6 della legge e la realizzazione degli interventi in essi previsti.

 

13a Conferenza Regionale per la Montagna

Il 22 gennaio scorso si è svolta a Castelnovo ne' Monti (Re) la 13a Conferenza  Regionale per la  Montagna, un'occasione d'incontro e confronto tra Giunta regionale e istituzioni, forze economiche e sociali e cittadini, convocata per presentare la proposta del nuovo Programma regionale per la montagna. Il Programma è il punto di partenza per una nuova stagione di politiche pubbliche, finalizzate allo sviluppo territoriale, sostenute dalla Regione con uno stanziamento di  complessivo di oltre 700 mln di euro.

 

La Conferenza Regionale della Montagna, aperta a tutte le forze economiche e sociali del territorio montano, oltre che alle istituzioni, è la sede in cui la strategia proposta dalla Regione viene discussa e condivisa insieme agli stakeholder pubblici e privati delle politiche pubbliche per i territori montani. 

 

La Conferenza ha aperto ufficialmente il percorso di confronto con i diversi stakeholder, i cui contributi possono essere trasmessi alla Segreteria dell'Assessorato Difesa del suolo e della costa, Protezione civile, politiche ambientali e della montagna al seguente indirizzo: assterr@Regione.Emilia-Romagna.it

 

presentazioni, documenti e materiali preparatori

 

 

 

 

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Via della Fiera 8 - 40127 Bologna
tel. 051 5276080 - 051 5276094 fax 051 5276957

segrprn@regione.emilia-romagna.it

email certificata segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Responsabile del servizio Enzo Valbonesi

Responsabile Sviluppo Aree Montane Mauro Innocenti (tel. 051 5276884)

 

Per approfondire

Norme e atti

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/07/2013 — ultima modifica 08/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it