Seguici su

Paesaggi da ricostruire

L’obiettivo generale delle presenti linee guida è la RICOSTRUZIONE DEL PAESAGGIO RURALE DELLA BASSA PIANURA EMILIANA colpita dal sisma.

cop_pae_ric.jpgGli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012 hanno provocato ingenti danni al “mondo rurale”, sia alle attività agricole e al comparto agroalimentare, sia al patrimonio edificato nel suo complesso. Nella zona definita del “cratere”, che comprende 33 Comuni della pianura emiliana tra il reggiano e l’alto ferrarese, l’agricoltura ha da sempre un ruolo rilevante in termini di estensione di superficie agricola utilizzata e di livello economico raggiunto. Il sisma ha colpito duramente le attività ed il tessuto edilizio rurale sparso della campagna emiliana. I danni maggiori sono stati registrati per quei complessi o quei fabbricati per i quali la manutenzione non è stata continuativa o che addirittura erano in totale stato di degrado e abbandono. Ciò purtroppo si è spesso verificato nelle corti rurali storiche. L’obiettivo generale delle presenti linee guida è la RICOSTRUZIONE DEL PAESAGGIO RURALE DELLA BASSA PIANURA EMILIANA colpita dal sisma.

Scarica la presentazione del volume (pdf, 5.7 MB)

Scarica il volume (pdf, 10.3 MB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/12/06 09:20:00 GMT+1 ultima modifica 2013-12-10T12:14:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina