martedì 20.02.2018
caricamento meteo
Sections

Paesaggio

Materia Paesaggio 2017-Paesaggi Instabili-Esperienze/tecniche/progetti per i paesaggi agrourbani

Una nuova edizione di Materia Paesaggio è stata organizzata, da aprile a giugno 2017, dalla Regione Emilia-Romagna e ANCI Emilia-Romagna. Il corso ha l’obiettivo di diffondere la cultura del paesaggio tra gli operatori, attraverso metodologie formative che indagano contesti territoriali e temi caratteristici dei paesaggi regionali e promuovono lo scambio di professionalità e conoscenze tra operatori pubblici e privati.

Il percorso formativo è rivolto ai funzionari pubblici di Enti Locali, Regione e Soprintendenze, e ai liberi professionisti. In questa edizione sono stati chiamati a partecipare i city makers, soggetti che agiscono sul territorio promuovendo pratiche di trasformazione della città, di riuso di spazi e immobili abbandonati o sotto utilizzati, di iniziative di inclusione sociale e sviluppo locale, che, generando cambiamento urbano, agiscono sul paesaggio e contribuiscono a riprodurlo.

Il gruppo classe è quindi stato composto da professionalità diverse, così da costruire una comunità di progetto.

Aree studio

L’area studio è stata individuata nella pianura a nord-est di Bologna, nello spazio che va dallo scalo merci al corso del Savena Abbandonato: un territorio rappresentativo di dinamiche rintracciabili in altri luoghi della regione e che pertanto diventa emblematico per temi e soluzioni possibili.

Ai partecipanti è stato proposto di esercitarsi su tre aree che rappresentano situazioni emblematiche dei territori periurbani:

Area in contesto urbano costituita da un sistema di spazi aperti nei quartieri residenziali da risignificare e connettere con i luoghi esistenti (spazi marginali, aree degradate, spazi tra le case, lotti interclusi, insulae, bordi…);

Area sul margine urbano costituita da un insieme di aree e attività sul limite urbano che producono nuovi assetti nel paesaggio;

Area agricola costituita da una porzione di territorio da valorizzare e riscoprire, che riunisce un insieme di aziende agricole contigue.

 

Temi

Le aree affrontate dal percorso potranno stimolare la progettazione di processi e interventi su alcuni temi:

TEMA 1 - Riconfigurazione dell’assetto paesaggistico: indaga il progetto di trasformazione fisico-formale dello spazio aperto nella sua connotazione di spazio pubblico/ad uso pubblico urbano o di spazio agricolo in ambito rurale.

TEMA 2 - Rigenerazione urbana e paesaggio: sperimenta la progettazione di processi che possono rimettere in gioco e dare nuova vita a spazi aperti ed edificati inutilizzati o sottoutilizzati.

TEMA 3Paesaggio e narrazione: esplora le rappresentazioni del contesto nelle sue molteplici forme e propone attività per la sua riscoperta e/o valorizzazione.

 

Call

Per individuare i partecipanti, è stata lanciata una CALL destinata a tutte le categorie che possono accedere al percorso formativo. La comunicazione è stata fatta anche attraverso un incontro con i city maker realizzato il 2 marzo 2017 presso Le Serre dei Giardini Margherita di Bologna, ospiti di Kilowatt.

 

Programma

L’attività è stata organizzata in 4 Moduli durante i quali si alterneranno diversi metodi di apprendimento fondati sul metodo formativo del learning by doing (lezioni frontali, comunicazioni brevi, sopralluoghi guidati, workshop progettuali, tavole rotonde, confronti pubblici) per una durata complessiva di 42 ore distribuite in 8 giornate che si succederanno, con cadenza prevalentemente settimanale.

Il programma è stato così svolto:

 

Plenaria di apertura

Il 6 aprile 2017 si è svolta la prima giornata plenaria dell’edizione 2017 di Materia Paesaggio. La giornata iniziale, aperta a tutti, ha illustrato gli obiettivi del percorso formativo e ha fornito spunti di riflessione per il successivo workshop, attraverso gli interventi di docenti ed esperti su casi ed esperienze italiane ed estere.

Nell’occasione, è stato presentato ai partecipanti un Dossier di approfondimento sulle aree studio.

 

Lego Serious Play

Al termine delle attività di studio, è stata organizzata una giornata di lavoro condiviso con  la metodologia di facilitazione: il metodo LEGO® SERIOUSPLAY®.

Il metodo è una modalità innovativa, nata presso LEGO™,  per facilitare l’azione di gruppi e migliorare il loro business creando le migliori condizioni per agire processi di problem solving e decisionali e realmente efficaci. Grazie a questo approccio, le persone “pensano con le mani”, attivando processi deduttivi di apprendimento e aprendosi a una nuova consapevolezza. Il metodo si basa su dinamiche creative –esperienziali e su tecniche di facilitazione estremamente innovative e coinvolgenti. La metodologia orienta verso il miglioramento delle performance decisionali del gruppo, favorisce relazioni positive e collaborative, creando visioni ed esperienze condivise in modo rapido e innovativo.

 

Quaderno Paesaggi Instabili

Con la pubblicazione del "Quaderno Paesaggi instabili-Esperienze/tecniche/progetti per i paesaggi agrourbani" viene ripercorso il progetto formativo, dando conto delle giornate che sono state realizzate, degli incontri e tavole rotonde, e delle conclusioni cui si è pervenuti, con la volontà di continuare a lavorare su questi temi.

 

La Mostra

A seguito del corso formativo, è stata realizzata la mostra Paesaggi periurbani – Le esperienze formative di Materia paesaggio, in esposizione a Urban center Bologna dal 24 ottobre al 18 novembre 2017, che sarà esposta in altre sedi nei prossimi mesi.

 

 

Contatti

Responsabile del percorso formativo:

Dott.ssa Anna Mele

Telefono: 051.527.6840; e-mail: annamaria.mele@regione.emilia-romagna.it

Servizio pianificazione territoriale e urbanistica, dei trasporti e del paesaggio

Gruppo di lavoro

Arch. Daniela Cardinali: Telefono: 051.527.8804 ; e-mail: daniela.cardinali@regione.emilia-romagna.it;

Servizio pianificazione territoriale e urbanistica, dei trasporti e del paesaggio

Arch. Laura Punzo Telefono: 051.527.6089 ; e-mail: laura.punzo@regione.emilia-romagna.it;

Servizio pianificazione territoriale e urbanistica, dei trasporti e del paesaggio

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/11/2017 — ultima modifica 28/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it