venerdì 17.11.2017
caricamento meteo
Sections

Paesaggio

Commissione regionale per il paesaggio

La Commissione regionale per il paesaggio è stata prevista dall’art. 40-duodecies della L. R. n. 23 del 2009. Prima le Commissioni erano provinciali. La modifica è stata imposta dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (art. 137) e dalla interpretazione che ne dato il Ministero.
Compiti della Commissione regionale per il paesaggio

I compiti sono sostanzialmente relativi alla valutazione e verifica delle proposte di apposizione di VINCOLO PAESAGGISTICO su aree e immobili ritenute di notevole interesse pubblico paesaggistico.

 

Rinnovo della Commissione regionale per il paesaggio

Già istituita nel 2010, la Commissione regionale per il paesaggio è scaduta naturalmente dopo cinque anni, e quindi è stato necessario rinnovarla. 

 

Attività concluse della Commissione regionale per il paesaggio

Territori dichiarati di notevole interesse pubblico paesaggistico ai sensi dell'articolo 136 del Codice dei beni culturali e del paesaggio Dlgs n.42/04.  

 

Attività in corso della Commissione regionale per il paesaggio

La Commissione Regionale per il Paesaggio si è insediata il 29 giugno 2011 con il mandato di formulare e valutare le proposte di apposizione di vincolo di notevole interesse pubblico a immobili e aree secondo l’art. 137 del D. lgs. 42/2004. Il suo compito include anche la conclusione di procedure di dichiarazione di notevole interesse pubblico che erano rimaste sospese nell’attesa dell’insediamento della suddetta Commissione a livello Regionale.

  

 

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/12/2011 — ultima modifica 04/03/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it