domenica 23.04.2017
caricamento meteo
Sections

Al via il bando per la progettazione "Standard+" Italia-Croazia 2014/20

Aperto a enti pubblici, privati e organizzazioni internazionali. Possibilità di partecipare fino al 10 maggio 2017

La Regione Emilia-Romagna ha aperto un bando per la progettazione "Standard+" Italia-Croazia 2014/2020, in scadenza il 10 maggio 2017. I progetti Standard+ hanno lo scopo di capitalizzare i risultati delle iniziative realizzate nel periodo di programmazione 2007-2013 nell’area Adriatico ionica, mettendo a sistema quanto è già stato raggiunto nel corso della precedente programmazione. In particolare, ci si aspetta la partecipazione di enti partner croati e italiani che hanno già collaborato in progetti finanziati dal Programma IPA-Adriatico o di altri programmi della Cooperazione Territoriale Europea e che hanno mostrato esperienza e affidabilità.

Il bando riguarda tematiche collegate ai seguenti assi prioritari:

Asse 1: Innovazione Blu

1.1.) Valorizzare le condizioni per l’innovazione nei settori rilevanti della “blue economy” all’interno dell’area di cooperazione.

Asse 2: Sicurezza e Resilienza

2.1) Migliorare il monitoraggio dei cambiamenti climatici e la pianificazione di misure di adattamento generanti effetti specifici all’interno dell’area del programma.
2.2) Aumentare la salvaguardia dell’area di programma da calamità naturali e di origine umana.

Asse 3: Patrimonio ambientale e culturale

3.1) Fare del patrimonio naturale e culturale una leva per uno sviluppo territoriale sostenibile e più equilibrato;
3.2) Contribuire a proteggere e salvaguardare la biodiversità nel bacino Adriatico;

3.3) Migliorare le condizioni qualitative ambientali del bacino Adriatico (mare e costa) attraverso tecnologie innovative e approcci sostenibili.

Asse 4: Trasporto marittimo

4.1) Migliorare la qualità, la sicurezza e la sostenibilità ambientale dei servizi di trasporto e dei nodi marini e costieri, promuovendo la multimodalità nell’area del programma.

I soggetti proponenti possono essere enti pubblici locali, regionali e nazionali, enti governati da diritto pubblico con sede nei territori eleggibili. Possono partecipare come partner anche enti privati e organizzazioni internazionali con le seguenti restrizioni:

  • negli Assi 1 e 3 possono partecipare enti privati e PMI
  • nell’Asse 2 gli enti privati sono ammissibili
  • nell’Asse 4 sono ammissibili anche le imprese di qualunque dimensione.

Il partenariato dei progetti Standard+ deve essere composto da almeno 3 partner, di cui almeno uno croato e uno italiano appartenenti al consorzio del progetto precedentemente finanziato.

Il budget totale stanziato per il finanziamento di progetti Standard+ nel 1° bando è di 15 milioni di euro. Il contributo FESR per ciascun progetto deve essere compreso tra 500.000 e 1 milione di euro.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/03/2017 — ultima modifica 28/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it