Seguici su

"Occhio al paesaggio", un convegno per fare il punto su azioni e strategie

Il 14 dicembre la presentazione dell'Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio dell'Emilia-Romagna
“Valli, monti e fiumi paiono abbracciare, o per proteggere o per mordere nelle avide frane del terreno argilloso, quella stesa adusta di campi magri ed eleganti, di terre gialle e grigie azzurre, e d’alberi potati, dove la gentilezza e la quiete del luogo forse insegnò alle famiglie che vi abitano la tradizione di gentilezza e di pace dei cipressi.” 
Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo

 

L’ Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio ER si presenta e avvia la riflessione sulle azioni da svolgere per la diffusione della cultura del paesaggio e per la sua valorizzazione, per il monitoraggio delle sue trasformazioni e la condivisione delle azioni e delle strategie per la sua tutela e il suo sviluppo. Tutto questo sarà al centro del convegno "Occhio al paesaggio", che si terrà il 14 dicembre, dalle 9 alle 13,30 presso la sala Poggioli della terza torre di viale della Fiera 8 a Bologna.

L’Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio ER è stato costituito da pochi mesi dalla Regione Emilia-Romagna per attuare i principi della Convenzione europea del paesaggio.

La giornata sarà dedicata a illustrare il programma delle attività dell’Osservatorio, proposto dal Comitato Scientifico con un approccio multidisciplinare che rispecchia la molteplicità e l’articolazione delle conoscenze e delle professionalità in materia di paesaggio.

Questo evento rappresenta anche un'occasione riflettere sugli Osservatori locali per il paesaggio, insieme agli Enti e ai soggetti che già operano sul territorio e che si riconoscono nei contenuti e nei valori della Convenzione europea del paesaggio (GAL, CEAS, Osservatori locali per il paesaggio già costituiti, Contratti di Fiume ecc.), che si confronteranno sul tema in una tavola rotonda. Gli esiti della discussione, insieme a quelli che deriveranno dal sondaggio interattivo che verrà svolto tra i partecipanti durante il convegno, saranno il primo passo dell’Osservatorio regionale per proseguire l’attività di condivisione e  partecipazione  per definire il ruolo, la natura e gli obiettivi degli Osservatori locali del paesaggio.

Sono invitati a partecipare tutti coloro che, per attività istituzionale, professionale, o per puro interesse verso il tema, vogliano dare il loro apporto a queste riflessioni.

La partecipazione da diritto a crediti formativi:
ARCHITETTI, 4 CFP assegnati dalla Federazione Ordini Architetti P.P.C. Emilia Romagna
INGEGNERI, 3 CFP assegnati dall’Ordine Ingegneri di Bologna

ARCHITETTI: 4 CFP assegnati dalla Federazione Ordini Architetti P.P.C. Emilia Romagna

DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI: 0,563 CFP assegnati dalla Federazione Regionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell’Emilia-Romagna

GEOMETRI: 2 CFP assegnati dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Modena

Per maggiori informazioni:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/29 16:24:00 GMT+1 ultima modifica 2018-12-10T11:53:59+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina