lunedì 25.06.2018
caricamento meteo
Sections

Interreg MED National Contact Point

2° Bando Med: approvati 21 progetti

 

18/01/2018

Si è chiuso l’iter di valutazione del 2° bando del Programma Interreg MED aperto il 30 gennaio 2017.

Nel corso dello Steering Committee tenutosi a Marsiglia il 16 gennaio scorso, sono stati infatti approvati 13 progetti modulari (di tipo “Testing” o “Capitalising”) e 8 progetti integrati (“Studying” + “Testing” + “Capitalising”).

Su questa 2° chiamata - rimasta aperta dal 30 gennaio al 31 marzo 2017 - il programma Interreg MED ha ricevuto complessivamente 147 proposte: 96 per progetti a modulo unico e 51 per progetti integrati.

L’Italia, in particolare, registra un ottimo risultato, poiché, sul fronte dei progetti integrati, 6 degli 8 progetti approvati hanno un Lead Partner italiano e sono  24 i partner italiani complessivamente coinvolti nelle proposte, mentre su quello dei 13 progetti modulari, sono 9 quelli capofilati da un Lead Partner italiano per un totale di 31 partner italiani.

Questa la suddivisione dei progetti per assi e obiettivi specifici di riferimento:

Progetti Integrati (8)

  • Asse 1 “Promuovere la capacità d’innovazione delle regioni MED per una crescita intelligente e sostenibile”: 4 progetti di cui 1 nel sottotema “Green Growth”, 1 nel sottotema “Blue Growth”, e 2 nel sottotema “Social Innovation and Cultural & Creative Industries”;
  • Asse 2 “L’efficienza energetica in specifici territori: città, isole e aree marginali”: 1 progetto, per l'obiettivo specifico 2.3 "Rafforzare la capacità di utilizzo dei sistemi di trasporto esistenti a bassa emissione di carbonio e le connessioni multimodali tra di essi";
  • Asse 3 “Tutelare e promuovere le risorse naturali e culturali”: 3 progetti, di cui 2 per l'obiettivo specifico 3.1 "Accrescere le politiche di sviluppo sostenibile per una valorizzazione più efficiente delle risorse naturali e del patrimonio culturale nelle aree costiere e adiacenti al mare", e 1 per l'obiettivo "Conservare la biodiversità e gli ecosistemi naturali attraverso la gestione e il networking delle aree protette".

Progetti modulari (13) :

  • Asse 1 “Promuovere le capacità d’innovazione delle  regioni med per una crescita intelligente e sostenibile”: 11 progetti di cui 7 nel sottotema “Green Growth”, 1 in “Blue Growth”, 3 in “Social Innovation and Cultural & Creative Industries”;
  • Asse 3 "Tutelare e promuovere le risorse naturali e culturali": 2 progetti, di cui 1 per l’obiettivo specifico 3.1 "Accrescere le politiche di sviluppo sostenibile per una valorizzazione più efficiente delle risorse naturali e del patrimonio culturale nelle aree costiere e adiacenti al mare", e 1 per l'obiettivo specifico 3.2 "Conservare la biodiversità e gli ecosistemi naturali attraverso la gestione e il networking delle aree protette".

Importanti anche le quote di budget FESR di cui beneficeranno i partner italiani, a cui sono attribuiti ben 14,7 milioni di euro dei 48,5 riservati a tutti i progetti approvati.

Il JS ha fissato un seminario a Marsiglia il 22 febbraio prossimo, al quale sono invitati tutti i LP dei progetti approvati, durante il quale verranno illustrati loro gli step necessari per implementare le attività.

Durante l’incontro i LP dei nuovi progetti avranno modo di incontrare e conoscere anche i referenti dei Progetti Orizzontali di riferimento per i loro progetti.

I LP dei progetti integrati saranno inoltre contattati dal JS per prendere parte ad incontri bilaterali.

La notizia sul sito del Programma.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/01/2018 — ultima modifica 06/02/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it