Seguici su

Phoenix, il Padiglione de l’Esprit Nouveau tra ricostruzione e restauro

Dal 24 novembre al 6 gennaio a Bologna la mostra che ripercorre la storia della costruzione dell’edificio

Parte il 24 novembre 2018 e prosegue fino al 6 gennaio 2019 la mostra Phoenix -  Il Padiglione de l’Esprit Nouveau tra ricostruzione e restauro, a cura di Maria Beatrice Bettazzi, Jacopo Gresleri e Paolo Lipparini con l’alta consulenza di Giuliano Gresleri.

La mostra, che si terrà a Bologna in piazza della Costituzione 11 presso il Padiglione de l’Esprit Nouveau, sarà aperta di sabato e di domenica dalle 15.00 alle 17.00 a ingresso libero.

In questi giorni alle 15.00 è possibile partecipare a una visita guidata a cura del Dipartimento educativo MAMbo (su prenotazione, tel. 051 6496611).

Per la visita alla mostra è previsto per gli architetti 1 CFP in autocertificazione.


phoenix_locandina_web.jpg

L’esposizione, allestita su progetto dell’architetto Jacopo Gresleri, offre allo spettatore la possibilità di ripercorrere la storia della costruzione dell’edificio, una replica - fedele in ogni dettaglio - del prototipo di unità abitativa che l’architetto Le Corbusier aveva proposto a Parigi nel 1925 in occasione dell’Exposition des Arts Decoratifs et Industriels Modernes, poi demolito a conclusione dell’evento.

All’interno del Padiglione sono esposti i progetti, i disegni, le immagini e le testimonianze che documentano il processo di realizzazione di quella che è l’unica opera del maestro svizzero-francese presente in Italia, dall’ideazione e studio alle varie fasi di lavoro.

I disegni, provenienti dal Fondo dell’Archivio Storico dell’Università di Bologna e da quello privato del Professor Giuliano Gresleri, mettono in luce il processo di ricerca alla base della ricostruzione e della scelta di tutti i dettagli - infissi, porte, pavimenti e colori, ai quali Le Corbusier dedicava particolare attenzione, in una visione di spazio cromatico e funzionale in costante rapporto tra interno ed esterno.

In esposizione alcuni materiali della Collezione Cassina dell’Archivio Storico di Cassina a Meda, i plastici eseguiti dagli allievi dell’Atelier di Giuliano Gresleri alla Syracuse University e l’eccezionale allestimento di volumi storici provenienti dalla Collezione Gresleri, dedicati in particolare alle tematiche dell’alloggio a basso costo, delle cromie architettoniche e della didattica dell’architettura.

Sono visibili anche filmati originali del 1977 in cui illustri protagonisti del mondo dell’architettura italiana dialogano sulle specificità del Padiglione, primo edificio nella storia dell’architettura a introdurre un grande elemento vegetale all’interno della costruzione, e sull’importanza della sua ricostruzione.

Pagine di approfondimento sul padiglione dell'Esprit Nouveau

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/23 14:25:08 GMT+1 ultima modifica 2018-11-23T14:25:08+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina