martedì 23.05.2017
caricamento meteo
Sections

Reggio Emilia, avviati 650 nuovi cantieri per il recupero nel biennio 2014/16

+23% di interventi di ristrutturazione edilizia, nel solo centro storico, per la riqualificazione di immobili privati
Reggio Emilia, avviati 650 nuovi cantieri per il recupero nel biennio 2014/16

Reggio Emilia piazza Fontanesi

Incentivare ulteriori interventi di rigenerazione urbana e dare nuovo impulso alle dinamiche edilizie virtuose già in atto, in particolare nel centro storico, per proseguire lungo il percorso tracciato nel biennio 2014/2016, che ha registrato una crescita degli interventi di ristrutturazione edilizia pari al 23% in più. E’ l’obiettivo dell’amministrazione comunale reggiana, che ha messo a punto una variante al Regolamento urbanistico ed edilizio (Rue).

Dopo l'adozione nel 2016 da parte del Consiglio comunale, il documento viene ora presentato alla Commissione consiliare Assetto e uso del territorio, in vista dell'approvazione finale da parte dello stesso Consiglio entro febbraio 2017.

Tra le modifiche introdotte, l’impulso alla riqualificazione delle facciate su pubblica via, la gratuità della Cosap (Canone per l'occupazione di suolo pubblico) per i primi due mesi di cantiere, la possibilità di recuperare terrazzi in falda e insediare l’uso di parcheggi in strutture non vincolate.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 07/02/2017 — ultima modifica 08/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it